Pagine

Visualizzazioni totali

giovedì 7 febbraio 2013

MediaLibraryOnline: la piattaforma di prestito digitale per le biblioteche italiane

Durante uno degli ultimi incontri formativi svolti presso la Biblioteca Civica di Mortara (www.civico17.it), dove io e Laura Bissolotti abbiamo avuto il piacere di conoscere la responsabile della Biblioteca, brava ed efficentissima, Antonella Ferrara. Grazie all'ottima organizzazione dell'evento erano presenti all'incontro oltre 50 tra genitori e ragazzi interessati ad ascoltare gli argomenti da noi affrontati.


MLOL (http://www.medialibrary.it) è il primo network italiano di biblioteche pubbliche per la gestione di contenuti digitali. MLOL è la piattaforma italiana per il “prestito digitale” (digital lending) nelle biblioteche italiane. MLOL è:
- un sistema per distribuire via internet, in modalità remota, ogni tipologia di oggetto digitale (audio, video, testi, banche dati a pagamento, testi storici in formato immagine, archivi iconografici, audiolibri, libri digitalizzati, e-learning, live-casting in tempo reale, etc.);
- un portale di Digital Asset Management per gestire tutti i problemi di licensing e copyright nei servizi di “prestito digitale”;- un network nazionale di biblioteche, sistemi bibliotecari e altri enti che collaborano e condividono i costi per la gestione di risorse digitali: oggi il network è formalizzato da una convenzione nazionale con un sistema capofila nominato dagli altri enti aderent.

Attraverso MLOL l’utente potrà ad esempio (da casa o in biblioteca):
- prendere a prestito e-book dei principali editori italiani
- consultare banche dati ed enciclopedie;
- leggere le versioni edicola dei quotidiani o di altri periodici;

- ascoltare e scaricare audio musicali;
- visionare video in streaming;
- ascoltare e scaricare audiolibri;

- assistere in live-casting ad eventi organizzati dalle biblioteche o rivederne le registrazioni;
- consultare manoscritti e testi antichi in formato immagine;
- leggere libri digitalizzati attraverso tipologie diverse di e-book reader
 Il progetto - partito nel marzo 2009 - è promosso dalla Horizons Unlimited (Bologna) e raggruppa oggi circa 2.500 biblioteche in 14 regioni e 3 paesi stranieri. Dall'inizio del 2010 MediaLibraryOnLine include la possibilità di accedere a centinaia di E-Book di editori italiani attraverso la collaborazione diretta con gli editori e con una serie di distributori partner. Tra questi: Edigita, Bookrepublic, Casalini Libri, Readme e una serie di editori indipendenti. Dal 2009-2010 MediaLibraryOnLine ha promosso il suo progetto all'AIE e all'associazione di piccoli editori indipendenti FIDARE.

Riteniamo decisamente interessante questo servizio che consente, dietro pagamento della tessera socio annua di importo relativamente basso, di accedere a tutti questi servizi online evitando di sfruttare tramite canali illegali lo scarico e/o lo streaming video su siti non autorizzati. Per quel che abbiamo potuto vedere la Biblioteca di Mortara sia anche un punto di incontro per i giovani i quali hanno accesso alle risorse online tramite una rete interna messa in sicurezza con regolare registrazione degli accessi. Un modello al quale molte biblioteche italiane riteniamo dovrebbero rifarsi per attrarre maggiormente le giovani generazioni consentendole di usufruire del materiale digitale a costo 0 rimanendo nella legalità. Si potrebbe proprio ripartire dalle biblioteche per creare una sana e genuina crescita in punti di incontro che favoriscono l'aggregazione in aree sicure e controllate.