Pagine

Visualizzazioni totali

martedì 3 gennaio 2017

Polizia Postale, 510 siti oscurati per terrorismo nel 2016

La Polizia Postale ha reso noto il bilancio 2016 dell'attività informatica. Sono stati monitorati più di 400mila siti eversivi e terroristici. La Polizia Postale e delle Comunicazioni ha confermato che nel 2016 sono stati oscurati 510 indirizzi web eversivi, o comunque di riferimento per il terrorismo nazionale e internazionale.Il monitoraggio ha riguardato 412.447 siti web e numerosi profili Twitter e Facebook. Due le persone arrestate e altre otto denunciate per attività eversive tramite strumenti informatici e comunicazione telematica. Il C.N.A.I.P.I.C., centro nazionale anticrimine per la protezione delle infrastrutture critiche, ha contrastato almeno 831 attacchi informatici degni di nota indirizzati a siti istituzionali e strutture. Ancora più grande l'impegno per la gestione di 5262 alert diramati per le vulnerabilità riscontrate su sistemi informatici o minacce.  A livello internazionale le richieste di cooperazione, in seno alla rete 24-7 "High Tech Crime" del G7, sono state 82. Le attività investigative sono state invece 65 e hanno portato alla denuncia di 25 persone. Il Bilancio 2016 dell'attività svolta dalla Polizia Postale si chiude positivamente anche se le sfide su più macro-aree di competenza diventano sempre più complesse. Si parla di contrasto alla pedopornografia online (576 casi, 51 arresti e 449 denunciati),  hate speech (96 siti su 1120 monitorati), protezione infrastrutture, cybercrime finanziario, eversione, terrorismo, etc.

Fonte: La Repubblica