Pagine

Visualizzazioni totali

venerdì 17 luglio 2009

BABYGUARD: un cellulare a misura di bambino

Il Babyguard è un telefonino per bambini. Pazzesco se ci si pensa. Eppure ormai anche i più piccoli vanno in giro quasi tutti con un telefono cellulare. I genitori glieli comprano perchè dicono che si sentono più sicuri. E allora perché non metterne uno in commercio super intelligente? Ci hanno provato e ci sono riusciti quelli di 4geek con il Babyguard che abbiamo avuto modo di testare. Che cosa ha di speciale? Proviamo a riassumerne le caratteristiche.
E’ un cellulare piccolino con poche funzioni per il bambino (che può solo chiamare 4 numeri predefiniti e rispondere agli sms con messaggi standard pre impostati) ma con tante per i genitori, quali:
Ascolto ambientale: il genitore, inviando un semplice sms con scritto “monitor:” al babyguard, verrà richiamato e potrà quindi ascoltare cosa succede nelle vicinanze del proprio figlio;
Posizione figlio: è possibile salvare diverse posizioni dove usualmente si trova il bambino, per poi verificare se è realmente in tali posizioni o meno, tramite il semplice invio di un sms (controllare quindi se è a scuola, casa, palestra, dai nonni etc etc).
Emergenza: oltre ai 4 numeri salvati, al centro del babyguard (è quello di colore rosso), c’è un bottone più grande che permette di chiamare un numero di "emergenza" (solitamente quello dei genitori). Se il numero non sarà raggiungibile il Babyguard chiamerà, a rotazione, gli altri impostati.
Funzione antirapina: se il bambino dovesse smarrire il Babyguard e qualcun altro sostituire la sim all’interno, al genitore verrà inviato un sms con il numero della sim inserita (questa funzione dovrebbe essere inserita in tutti i cellulari del mondo!!).
Restrizione chiamate: è possibile impostare degli orari durante i quali l’utilizzo sarà vietato (ad esempio in classe). Le impostazioni possono essere cambiate sia manualmente sia tramite sms.
Autoaccensione/Autospegnimento: raggiunto l’orario prestabilito, il telefono si accenderà o si spegnerà automaticamente.La configurazione del tutto, ad onor del vero, non è esattamente semplice. Anche se c’è un comprensibile manuale in italiano, ci abbiamo messo un po’ per testare al meglio tutte le funzioni. L’idea è indubbiamente vincente. Per nostra figlia Rebecca che ha solo 1 anno e mezzo è inutile ma per bambini più grandicelli a cui i genitori vogliono dare un telefonino…è sicuramente una scelta intelligente. Ho anche pensato di darlo a mia nonna: ha 95 anni, deve comporre si e no 4 numeri, quando esce di casa posso “sentire” dove si trova o controllarne la posizione…quasi quasi… Ma dove comprare il Babyguard? Direi online, lo vendono quelli della Youbuy.it e ti arriva in un paio di giorni. I costi? Eccoti accontentato: