Pagine

Visualizzazioni totali

martedì 26 aprile 2011

Litigio su Facebook, ragazzo in ospedale



Picchiato da tre coetanei per un commento sul popolare Social Network, un diciassettenne e' finito all'ospedale. I suoi aggressori sono stati denunciati. Un litigio nato su Facebook rischia di avere conseguenze pesanti per tre giovani bulli che hanno deciso di vendicare le offese lanciate sul popolare social network con una vera e propria spedizione punitiva. Tutti minorenni i protagonisti, che vivono a Sesto Fiorentino, 17 anni l'aggredito, poco piu' piccoli, 15,16 e 17 anni, i ragazzi che lo hanno picchiato, provocandogli un trauma cranico non commotivo e altre contusioni guaribili in una settimana. I tre, uno di loro studente, gli altri senza occupazione e sembra gia' pregiudicati, sono stati denunciati dai Carabinieri per lesioni in concorso. Tutto nasce da un commento lasciato dalla vittima su Facebook, un commento poco apprezzato dal destinatario che avrebbe scatenato inizialmente insulti reciproci, sempre su Internet, e poi la rissa, scoppiata lo scorso 28 marzo a Sesto, che sarebbe stata organizzata in rete. Il ragazzo picchiato era con un'amica, quando e' stato avvicinato dai tre. Un'aggressione prima verbale, poi fisica, che ha fatto finire in ospedale il diciassettenne, ma che potrebbe costare molto piu' cara ai suoi aggressori.