Pagine

Visualizzazioni totali

martedì 1 febbraio 2011

Internet Security Controller. Come limitare/controllare il tempo speso su Facebok e Social Media


Internet Security Controller è un sw per limitare/controllare il tempo speso su Facebook e Social Media. Supporta la creazione di una lista personalizzata di siti web da bloccare.
Internet al lavoro per uso personale, si può? La sentenza n. 4375 del 24 febbraio 2010 dice che il datore di lavoro non può controllare con apparecchi elettronici gli accessi ad internet del dipendente. Ricordano a chiunque che l’accesso al web per motivi personali non è di per sé sufficiente a giustificare il licenziamento. Anche il datore di lavoro ha qualche diritto.. Può limitare l’accesso ad Internet bloccando i siti ‘evil’. Società di grandi dimensioni hanno, sicuramente, un firewall che consente loro di bloccare il traffico verso i siti ‘scomodi’. Società con un numero minore di dipendenti (sas ?) possono utilizzare soluzioni alternative come Internet Security Controller. E’ un sw adatto all’utente ‘casalingo’ e/o ‘semi-pro’ e limita l’accesso ai Social Media. Come funziona ?Internet Security Controller supporta Windows XP, Windows Vista e Windows 7. Richiede al primo avvio l’inserimento dei siti che vengono bloccati. Possiamo abilitare/disabilitare con un click del mouse l’accesso a Twitter, YouTube, Flickr, LinkedIn, MySpace oppure creare una lista personalizzata inserendo gli indirizzi web da bloccare e premendo il pulsante Add. Dobbiamo specificare gli orari leciti/illeciti. L’utente può accedere ai Social Network tutta la settimana ? Solo di pomeriggio oppure il martedi’, giovedi’, venerdi ? Internet Security Controller ci consente di effettuare un blocco personalizzato in base alle nostre esigenze. Possiamo agire facendo in modo che l’accesso ai Social Network duri 30 minuti al termine dei quali scatterà il blocco automatico. L’utente dovrà ritornare su Facebook, Twitter e gli altri Social Network il giorno successivo. L’ultimo passaggio è l’impostazione della password di accesso. Serve a prevenire la disabilitazione del blocco Internet da parte di utenti non autorizzati. Impostiamo la password (evitando il solito ‘pippo’) e riavviamo il PC. Proviamo a navigare su Facebook e, qualora avessimo impostato il blocco, noteremo ‘problemi di navigazione’ dopo il raggiungimento del limite massimo di navigazione..
Il software è facile da comprendere, funziona perfettamente ed è gratuito.
Fonte: Italia Software