Pagine

Visualizzazioni totali

giovedì 16 settembre 2010

Oltre 20 mila pagine infette su Internet


Una ricerca di AVG, la software house produttrice del famoso antivirus, ha riscontrato quasi 20.000 pagine compromesse contenenti minacce web che potrebbero danneggiare il computer o portare via i vostri dati personali. Ovviamente più si utilizzano questi siti web e più possibilità ci sono di inciampare in una pagina compromessa. La ricerca di AVG mostra che sono particolarmente a rischio gli utenti di età compresa tra 18-25 anni, a causa del fatto di utilizzare i social network più di ogni altro settore della popolazione, combinata con il fatto che la hanno meno probabilità di prendere sul serio la sicurezza Internet o la privacy. L'analisi ha utilizzato il nuovo portale di informazioni sulle minacce chiamato AVG Threat Labs, che fornisce immediatamente l'analisi di sicurezza di un sito web, comprese le statistiche di rilevazione, mostrando 19.491 pagine web compromesse attraverso le 50 reti sociali top a livello mondiale. Di questi più della metà, 11.701 sono su Facebook, la più grande rete sociale del mondo. YouTube risulta avere anche una notevole quantità pagine web compromesse e cioè ben 7.163. Un recente studio americano ha dimostrato che tre quarti degli utenti di Internet, di età compresa tra 18 e 25 anni usano i siti di social networking, mettendo la loro identità particolarmente a rischio. E così AVG avvisa gli studenti, molti dei quali tornano all'Università nelle prossime settimane, di fare attenzione quando utilizzano siti di social networking e di non lasciare i profili aperti agli attacchi. Sebbene gli adulti che usano i siti web di social networking è cresciuto rapidamente negli ultimi anni, il loro numero resta sempre inferiore.