Pagine

Visualizzazioni totali

domenica 13 giugno 2010

Usava Facebook ai domiciliari, ora torna in carcere


Un croupier di Sanremo è stato sorpreso sul social network mentre si trovava agli arresti domiciliari.

Anche se domiciliari, gli arresti non concedono sconti: la legge vieta le telefonate, i contatti con le persone non autorizzate e anche l'uso dei social network. Lo ha scoperto a proprie spese Roberto Mento, ex primo assistente alla direzione Giochi del Casinò di Sanremo, arrestato lo scorso gennaio perché sospettato di avere a che fare con alcuni furti verificatisi sui Casinò delle navi MSC Crociere. Mento, cui erano stati concessi gli arresti domiciliari, è stato sorpreso dalla polizia di Imperia mentre aggiornava il proprio profilo su Facebook e riallacciava i rapporti con gli amici. L'accesso al social network è costato caro a Mento, che ora è tornato in carcere.