Pagine

Visualizzazioni totali

giovedì 25 marzo 2010

Motori di ricerca e Pubblicità, attenti ai trojan


Secondo gli esperti di sicurezza informatica, le inserzioni pubblicitarie presenti sui motori d ricerca potrebbero celare pericolosi trojan. Sotto la lente anche Google e Yahoo!

Le inserzioni pubblicitarie sui motori di ricerca sono fondamentali per promuovere marchi e servizi aziendali. Milioni di utenti visionano i link proposti nelle pagine dei risultati, accedendo a siti di terze parti che propongono la propria offerta commerciale. Il problema è che dietro ad un link in apparenza innocuo, come Google, può nascondersi una minaccia informatica, trojan o malware che sia. A dare l'allarme sono gli esperti di sicurezza di Avast, player del mercato antivirus. Secondo la software-house, i maggiori indiziati sarebbero proprio i servizi di Advertising sui motori di ricerca come Yahoo Yield Manager, DoubleClick di Google e Fimserve.com di Fox.
La minaccia per le aziende potrebbe essere significativa, considerando che i tre citati motori coprono oltre il 50% dei messaggi pubblicitari sparsi nella rete. Il problema potrebbe derivare non solo dalla presenza di virus su siti terzi, ma anche sugli stessi server dei motori di ricerca, che sarebbero stati infettati direttamente. Per il momento è solo un alert e Google sembra essere quello meno colpito. Dal punto di vista tecnico il trojan inserito in alcuni banner, denominato da Avast "JS:Prontexi", si basa su codice JavaScript e colpisce attraverso la visualizzazione di un falso sistema antivirus i computer basati su Windows.