Pagine

Visualizzazioni totali

martedì 9 febbraio 2010

Internet: Angelilli, non criminalizzare rete ma piu' impegno da istituzioni a tutela minori



Roma, 9 feb. (Adnkronos) - Con piu' di 50 milioni di utenti regolari in Europa, l'uso di reti sociali e' cresciuto lo scorso anno del 35% in Europa ed entro il 2012 il numero degli utenti dovrebbe piu' che raddoppiare salendo a 107,4 milioni. Questi alcuni dati presentati stamattina a Strasburgo in occasione del Safer Internet Day 2010, evento a cui hanno partecipato il Vicepresidente del Parlamento europeo Roberta Angelilli, i due Commissari europei Reding e Kroes ed esponenti dei principali social network mondiali come Facebook, Myspace e Netlog
''I siti di socializzazione in rete sono un fenomeno sociale ed economico in crescita esponenziale proprio per questo motivo, la settima giornata per la sicurezza in rete e' stata dedicata ai social network - dichiara il Vicepresidente del Parlamento europeo e rappresentante del Forum europeo per i diritti dei minori Roberta Angelilli - il messaggio di oggi, 'Think before you post', e' un messaggio chiaro, 'Pensa prima di agire': mira a promuovere un uso responsabile delle nuove tecnologie da parte delle nuove generazioni: le foto e i dati personali una volta inseriti in rete possono essere visti da chiunque, quindi bisogna riflettere bene sui potenziali rischi e sulle conseguenze. Nessun intento di criminalizzare Internet e le nuove tecnologie - spiega Angelilli - ma collaborare tutti per un ambiente on-line piu' sicuro soprattutto per i minori.