Pagine

Visualizzazioni totali

venerdì 11 dicembre 2009

Videogiochi: 5 regole per un acquisto sicuro


Il rischio principale è che non siano adatti all'età del giocatore

I videogiochi sono tra i regali più venduti a Natale ma è utile avere presente cinque regole per un acquisto sicuro, come ribadisce in questi giorni l'associazione di categoria AESVI (Associazione Editori Software Videoludico Italiana).
1) Consultare sempre le classificazioni PEGI per età (3, 7, 12,16, 18) e per contenuto che compaiono sul fronte e sul retro delle confezioni di ciascun gioco.

2) Essere presenti nella fase della scelta e dell'acquisto dei videogiochi per evitare il rischio che il minore compri o venga in possesso di videogiochi non adatti alla sua età.

3) Identificare chiaramente il videogioco che si ha intenzione di acquistare. Possono esserci in commercio versioni differenti del medesimo gioco destinate a piattaforme diverse (ad esempio Nintendo DS, Wii, PlayStation3, Xbox360, etc.).

4) Informarsi sul livello di difficoltà tecnica del videogioco. La classificazione PEGI si riferisce solo al contenuto e non al grado di difficoltà tecnica del gioco o alla destrezza necessaria per utilizzarlo.
5) Evitare di acquistare videogiochi non originali. L'acquisto di un videogioco contraffatto può non garantire una corretta classificazione del prodotto. Sulla copertina di ciascun videogioco oltre all'età ci sono otto possibili classificazioni per contenuto che indicano diverse tipologie potenzialmente non adatte ad un determinato pubblico tipo paura, gioco d'azzardo, linguaggio scurrile, droghe, riferimenti sessuali.