Pagine

Visualizzazioni totali

mercoledì 30 dicembre 2009

Google Goggles



Scattare una foto col telefonino e ricevere informazioni sull'oggetto fotografato. Fantascienza? Non proprio.

Gli utenti di telefonini che montano il sistema operativo Android possono già da ora scaricare e utilizzare una applicazione gratuita, Google Goggles per l'appunto, che permette da una foto scattata con il telefono di ricevere informazioni riferite all'oggetto immortalato.
Certamente oggi è ancora "in sviluppo" per affinare il riconoscimento e avere un database corposo cui attingere; ma in un futuro, facendo leva sullo sconfinato database di immagini del motore di ricerca nonchè sulla facilità di accesso a una mole di dati, potrà agevolmente confrontare foto e immagini anche solo simili per fornire risposte all'utente, cosa in fondo già in parte effettuata con la ricerca di immagini simili direttamente sul motore di ricerca.
Il tutto in maniera molto elementare: scattare una foto utilizzando la massima risoluzione, inviarla tramite l'applicazione installata a Google che "trasforma" la foto in una query per poter cercare e fornire la "risposta" ovvero le informazioni correlate. Al momento Google indica come funzionali alcune categorie di oggetti: monumenti, libri, biglietti da visita, opere d'arte, luoghi, vini e loghi. Ad esempio dalla foto di una bottiglia di vino si potranno ottenere informazioni descrittive sulla tipologia di vino, dalla foto di un monumento informazioni storiche, dalla foto di un luogo informazioni di posizionamento sulla cartina o magari anche il riconoscimento vero e proprio.
E' facile intuire le potenzialità presenti dietro un servizio simile poichè non è difficile unire alle semplici informazioni "descrittive e conoscitive", quale ad esempio informazioni sul vino o su una locandina di un film, anche la possibilità di acquistare quel vino o segnalare il cinema più vicino per visionare quel film. L'applicazione è per il momento disponibile per la piattforma Android ma verosimilmente in tempi brevi verrà rilasciata anche per altre piattaforme; è gratuita e l'unico costo è quello di connessione, dipendente dal proprio profilo tariffario.