Pagine

Visualizzazioni totali

venerdì 9 ottobre 2009

Un nuovo modo di fare didattica



Lavagna Interattiva Multimediale (LIM)
La LIM è una lavagna speciale, su cui è possibile scrivere, proiettare filmati, spostare immagini e altri oggetti multimediali con apposite penne digitali, salvare la lezione svolta sul computer per poterla riutilizzare in seguito e metterla a disposizione degli allievi.E’, quindi, uno strumento tecnologico che permette di mantenere il classico paradigma didattico centrato sulla lavagna, potenziandolo con la multimedialità e la possibilità di usare software didattico in modo condiviso.
E’ uno strumento che trova la sua applicazione in tutti i livelli scolastici e nelle diverse aree disciplinari. La sua applicazione è molto versatile: permette una didattica frontale innovativa, approcci formativi di tipo collaborativo e costruzionista, per education e simulazioni di attività laboratoriali. La letteratura dimostra che questo strumento è particolarmente utile per gli alunni diversamente abili e per quegli studenti che hanno maggiori difficoltà a seguire le lezioni tradizionali. Gli studi dimostrano, come atteso, che è particolarmente apprezzato dagli studenti, sempre più abituati a ragionare e filtrare le informazioni secondo le regole comunicative del mondo digitale. Ma è anche molto apprezzato dai docenti, perché a differenza di altre tecnologie applicate alla didattica, permette di convogliare l’attenzione dei ragazzi sulla lezione. Grazie a metodi innovativi favorisce la spiegazione dei concetti più complessi e il risparmio di tempo, proiettando schemi, formule, brani senza doverli riprodurre manualmente sulla lavagna.
Supporti per l'utilizzo della LIM
La LIM è collegata ad un computer, di cui riproduce lo schermo grazie alla proiezione attraverso un videoproiettore. Pertanto, l’utilizzo della LIM in classe richiede:- la lavagna interattiva multimediale;- un computer;- un videoproiettore;- software e materiali per la didattica.L’istallazione prevede il collegamento del computer al videoproiettore, tramite l’apposito cavo, e della lavagna al computer. Il videoproiettore riceve le immagini del computer e le proietta sulla LIM. Le operazioni effettuate sulla LIM con le penne digitali sono percepite da sistemi di rivelazione e trasmesse al computer. Sono possibili tutte le operazioni normalmente effettuate con il mouse .
I software per la LIM
La LIM è dotata di software per creare presentazioni e lezioni multimediali in classe con facilità: normalmente sono sufficienti poche ore per apprendere le basi del funzionamento. Tutti i software in dotazione con le LIM hanno in comune alcuni elementi caratteristici:
- uno stage bianco in cui poter scrivere con la penna digitale in modo analogo all’utilizzo di pennarelli sulle lavagne bianche; inoltre, in questo spazio è possibile trascinare immagini e altri oggetti multimediali tratti dalla libreria;
- una libreria di immagini, filmati e animazioni che possono essere trascinate nello stage; alcuno oggetti sono già disponibili altri possono essere importati dal docente. Una volta trasferiti negli stage possono essere ridimensionati, ruotati, clonati e utilizzati come base per creare schemi e mappe concettuali grazie all’utilizzo delle penne digitali.
- Sono presenti moltissimi strumenti che permettono di attivare funzioni come la scrittura con tratti e colori differenti, la tracciatura di forme geometriche solide o vuote, l’attivazione di una tastiera virtuale ecc.
Inoltre, la LIM permette di utilizzare tutti i software presenti sul computer, come elaboratori di testo, software per presentazioni, browser per la navigazione in internet, software di disegno e proiettori di filmati, ma invece di usare il mouse per selezionare e spostare oggetti, si utilizzano le penne digitali agendo direttamente sulla superficie della lavagna.Infine, è possibile utilizzare specifici software didattici, come quelli proposti dalla nostra casa editrice, che contengono percorsi didattici preconfezionati da esplorare e attività interattive già mirate al raggiungimento di specifici obiettivi didattici.
Perché piace agli insegnanti…La LIM piace agli insegnanti per diversi motivi:
- permette di usare metodi tradizionali di insegnamento, come la lezione frontale, in modo innovativo, in particolare il docente può utilizzare materiale didattico multimediale direttamente sulla lavagna, e non dietro ad un computer;
- permette di salvare i percorsi didattici proposti, per successivi utilizzi e per la distribuzione agli studenti, diminuendo il tempo necessario alla preparazione della lezione e dei materiali di studio;
- facilita la spiegazione di processi, la descrizione di situazioni e ambienti, l’analisi dei testi grazie alla possibilità di visualizzarli in modo condiviso su uno schermo comune a tutti, assicurando l’attenzione sull’oggetto corretto;
- rende il momento di recupero più dinamico e interattivo, agendo su intelligenze diverse e migliorando i risultati come dimostrato da diversi studi;
- possono utilizzare facilmente approcci didattici diversi, grazie anche alla disponibilità di software didattici;
- infine, anche perché manda in pensione gli odiati gessetti.
Perché piace agli studenti…- perché hanno familiarità con il linguaggio delle immagini e dei filmati;- perché le lezioni interattive sono più coinvolgenti e permettono di comprendere più rapidamente;- perché hanno a disposizione diversi canali di apprendimento che stimolano diverse intelligenze;- perché spesso l’introduzione della LIM ha favorito attività didattiche di apprendimento collaborativo che li pongono al centro del processo di apprendimento.