Pagine

Visualizzazioni totali

martedì 6 ottobre 2009

Rubate migliaia di password di Gmail in un attacco online mondiale


Rubate migliaia di password di Gmail, il famoso servizio di posta elettronica della Grande G.E' lo stesso Google a darne conferma alla Bbc, spiegando che ignoti criminali hanno ideato e attuato un sofisticato sistema di phishing che ha permesso di ottenere le chiavi di accesso di circa 30mila e-mail, non solo di Google, ma anche di Yahoo e Hotmail ( sarebbero circa 10mila ).La notizia è confermata anche dalla stessa Microsoft che già ieri sera aveva denunciato di aver subito il furto di 10mila password del suo famoso servizio Hotmail e invitava gli utenti a modificare i propri dati di accesso. Dati di accesso che i pirati informatici, nel caso di Hotmail, avevano anche pubblicato online alla portata di tutti sul web. Il pericolo, afferma Graham Cluley, consulente informatico intervistato dalla tv brittanica, è che le stesse password siano utilizzate dagli utenti per accedere ai propri conti correnti o account a cui sono registrati per fare e-commerce, prenotare biglietti e tante altre attività "business" online.Infatti, il 40% degli utenti utilizza sempre le stesse password per accedere ai servizi online ai quali è registrata e i criminali informatici potrebbero approffitarne ricavando dalla stesse e-mail conservate sulle webmail gli altri dati sensibili ( come indirizzi di siti e-commerce, della propria banca online, etc ). Unanime è il coro di tutti gli operatori, da Microsoft a Google, passando per Yahoo, accumunati per una volta seppur da un tentativo ( riuscito ) di truffa online: cari utenti, cambiate password. E' subito online si scatenano i dibattiti: quanto sono sicure le applicazioni online? Quanto possiamo fidarci di conservare in Rete le nostre informazioni personali?