Pagine

Visualizzazioni totali

venerdì 9 ottobre 2009

Ogni Mac colpito vale 43 centesimi


Questo quanto avrebbe pagato (in dollari) una rete russa di scrittori di malware e spammer per ciascuna macchina Apple infettata.


43 centesimi di dollaro. Tanto avrebbe pagato ad alcuni hacker una rete di autori di malware e spammer russi per ciascuna macchina Macintosh infettata con software video fasulli, un segno che i Mac stanno diventando un target di attacco, ha affermato un ricercatore della sicurezza in occasione della conferenza Virus Bulletin 2009 che si è svolta Ginevra nei giorni scorsi. Dmitry Samosseiko, ricercatore di Sophos, ha parlato della sua indagine sulla russa "Partnerka", un intricato insieme di affiliati web che racimola centinaia di migliaia di dollari da spam e malware, nel primo caso la maggior parte tramite siti fasulli che propongono farmaci e nel secondo mirando a utenti Windows con falso software di sicurezza, o "scareware." Samosseiko ha anche affermato di aver scoperto affiliati, che ha battezzato "codec-partnerka", che puntano ai compuer Apple. "Gli utenti Mac non sono immuni alla minaccia scareware... Di fatto ci sono 'codec-partnerka' dedicati alla vendita e promozione di software Mac fasullo".