Pagine

Visualizzazioni totali

sabato 26 settembre 2009

Rischi tecnologia BLUETOOTH sui cellulari



ATTENTI AL BLUETOOTH
Se hai un cellulare Bluetooth rischi di farti rubare foto e indirizzi, ma anche di farti intercettarele chiamate. Se un pirata nascosto tra la folla nota il tuo cellulare Bluetooth può lanciare un attacco, che hapiù probabilità di successo se usi un auricolare o scambi i dati con un altro telefonino.

Ecco la classifica degli attacchi possibili e delle relative conseguenze:

BLUEBAG
L' attacco bluebag permette ai pirati di agire come se avessero il tuo cellulare in mano. Grazie ad un software e ad un PC portatile posto nel raggio d'azione del cellulare(5 -10 m), scrivono e ti leggono gli sms, copiano la tua rubrica, cancellano i documenti, navigano in Rete e fanno telefonate a tue spese. Un pirata esperto può far fare al tuo cellulare, di nascosto, una chiamata ad un suo numero per ascoltare ciò che dici, oppure può attivare l'inoltro delle telefonate che ricevi per intercettarle o fingere di essere te. Aiuto!!!!!!!

BACKDOOR - Sono programmi in grado di aprire nel cellulare una porta di comunicazione nascosta dalla quale eseguire attacchi Bluebag o Bluesnarf. Finire in trappola è facile basta scaricare un file che lo contiene, come ad esempio una suoneria, un' immagine o un gioco Java.
BLUESNARF - Nato come test per dimostrare i pericoli del Bluetooth, permette di curiosare nella memoria di un cellulare. Una volta collegato,il Pirata può rubare la rubrica, la lista degli appuntamenti, sms, foto e persino il codice IMEI con il quale può clonare il cellulare.
BLUESNIPER - Col Bluesniper si fanno attacchi Bluesnarf e Bluebag ma da grande distanza. Il pirata usa un palmare collegato ad una speciale antenna a forma di fucile, che si costruisce con poche decine di euro e le istruzioni si trovano in Rete. In un esperimento sono riusciti a rubare una rubrica telefonica da 2 kilometri di distanza.
BLUEJACK - Funziona su tutti i cellulari con Bluetooth attivo perchè ne sfrutta le normali funzionalità d'uso. Più che una minaccia è un fastidio : permette, a chi lo sferra di mandarti sms o biglietti da visita.