Pagine

Visualizzazioni totali

mercoledì 16 settembre 2009

Rimorchia su internet il figlio dato in adozione, è incesto


Una notizia corre lungo il web: Aimee Louise Sword grazie ad internet avrebbe rintracciato il figlio minorenne dato in adozione 15 anni prima e avrebbe con lui avuto rapporti sessuali. Nel caso fosse confermato si parlerebbe di incesto tramite internet.
Se la notizia fosse confermata quello che è successo a Aimee Louise Sword, madre di 35 anni residente alla periferia di Detroit, sarebbe una cosa di una gravità assoluta: infatti è stata accusata di aver adescato il figlio minorenne su internet, dopo averlo abbandonato circa 15 anni fa per una gravidanza non desiderata, ed averlo cercato sul web grazie anche all’ausilio di alcuni social network e community. Dopo che Aimee Louise è riuscita a riallacciare i rapporti con il figlio perduto grazie al web sembrerebbe che l’abbia adescato ed abbia avuto rapporti incestuosi con il minorenne. Naturalmente la donna si professa innocente nonostante il figlio abbandonato abbia dato agli inquirenti una versione differente dei fatti. Il provvedimento successivo è stato quello di allontanare i tre figli legittimi avuti dalla donna per essere temporaneamente affidati ad una struttura che si occupa di minori. Gli psicologi sono preoccupati per la salute del ragazzo che avrebbe subito queste particolari attenzioni a causa della fragilità della psiche in questa determinata età. Questo anche perché ipotizzano che nel caso sia il suo primo rapporto sessuale allora potrebbe avere delle ripercussioni abbastanza gravi.
Sulla pagina originale dell'articolo (vedi fonte) un video della FOX in lingua inglese che mostra la donna ed una foto (naturalmente non in prima pagina, ancora non si sa bene se quella raccontata dal ragazzo sia la verità) della stessa.