Pagine

Visualizzazioni totali

lunedì 18 maggio 2009

Lasciata dal fidanzato fa causa a Facebook

Giorni difficili per Facebook in italia. Dopo le diffamazioni alla hostess del GF arriva un altro guaio legale per i vertici del social network più utilizzato al mondo ed in Italia: una giovane donna italiana - non iscritta al social network - si è rivolta all'Aidacon (Associazione Italiana per la Difesa dell'ambiente e del Consumatore) per avviare un procedimento giudiziario contro Facebook ed un suo utente reo di aver pubblicato alcune vecchie foto della ragazza ai tempi del liceo abbracciata con un vecchio amico, foto che avrebbero causato una crisi sentimentale della donna con l'attuale fidanzato. Il legale dell'Aidacon, Carlo Claps, ha spiegato che il fulcro della questione è da individuare nei "gravi danni che la giovane donna ha subito a causa della violazione della privacy messa in atto dalla pubblicazione delle foto da parte di un semplice conoscente e, quindi, senza alcuna sua autorizzazione"." Su Facebook - continua Claps - c'è un uso indiscriminato di foto. Il legislatore o l'Autorità Garante dovranno presto intervenire. Abbiamo già diffidato l’utente ad eliminare le foto dalla rete, unitamente ai responsabili di Facebook. Ora si procederà innanzi all’Autorità Giudiziaria". Certamente il rapporto tra la libertà di espressione degli utenti e la privacy è uno dei punti essenziali sui quali i vertici di Facebook dovranno interrogarsi ed intervenire mediante una disciplina rigorosa che garantisca - quantomeno ai non iscritti - il diritto alla riservatezza di fatti ed immagini personali.