Pagine

Visualizzazioni totali

lunedì 20 aprile 2009

YouTube Italia: il centro di sicurezza

Google annuncia il Centro Sicurezza di YouTube in versione italiana. Realizzato in collaborazione con istituzioni e organizzazioni impegnate sul fronte della sicurezza in Rete, intende fornire agli utenti un valido ausilio per muoversi sul web in modo responsabile e sicuro. Come anticipato lo scorso febbraio in occasione del Safer Internet Day, Google annuncia oggi la disponibilità della versione italiana del Centro Sicurezza di YouTube, che contiene consigli di uso pratico e link a risorse che offrono supporto per affrontare nel modo migliore le principali problematiche del mondo online.
Il Centro Sicurezza di YouTube copre temi quali cittadinanza digitale, incitamento alla violenza via web, violazione della privacy, cyber bullismo, fornendo per ciascuno spiegazioni, materiali e contatti per la segnalazione rapida di eventuali abusi o usi scorretti delle risorse Web o, semplicemente, per un approfondimento dell’argomento.
Accessibile mediante un link collocato sulla parte bassa di qualsiasi pagina di YouTube.it, il servizio è stato realizzato con la preziosa collaborazione di:

Save the Children che, con il progetto Stop.it dal 2002 lotta contro lo sfruttamento sessuale a danno dei minori su Internet e tramite Internet
114 Emergenza Infanzia per la sezione relativa agli abusi sui minori
Telefono Azzurro per la problematica relativa a molestie, bullismo e cyber bullismo
Centro per lo Studio e la Prevenzione dei Disturbi dell’Umore e del Suicidio
Polizia Postale e delle Comunicazioni
, per le sezioni protezione degli adolescenti, furti di identità, spam e phishing.

Con 2-3 miliardi di nuove pagine pubblicate sul web ogni giorno, il monitoraggio dei contenuti di Internet è praticamente impossibile. Per questo, da sempre, per Google l’educazione a un uso responsabile del Web è una priorità alla quale dedica energie e risorse, portando avanti azioni di sensibilizzazione, collaborando con istituzioni e organizzazioni impegnate su questo fronte e attuando iniziative come il Centro Sicurezza presentato oggi. “E’ nostro intento sensibilizzare sull’importanza di sentirsi tutti parte della comunità della Rete e di contribuire a un uso responsabile del Web, segnalando tempestivamente ogni contenuto non appropriato mediante l’uso degli strumenti che siti di condivisione di contenuti online quali YouTube mettono a disposizione. Perché anche su Internet devono valere le regole di una cittadinanza responsabile e, così come nella vita reale, nessuno può essere spettatore passivo di episodi quali bullismo o violenza”, ha dichiarato Marco Pancini, European Policy Counsel di Google per l’Italia. Tra le altre, recenti iniziative di Google in questa direzione, la Guida alla sicurezza online per la famiglia scaricabile a questo link: http://sites.google.com/site/guidasicurezzaonline. Una pubblicazione che ha l’obiettivo di offrire ai genitori un supporto nell’educazione dei piccoli nativi digitali, perché non corrano rischi online e divengano attenti e responsabili. Questa e altre iniziative si inseriscono in un progetto più ampio che vede Google partner delle istituzioni italiane ed europee. Tra queste, il programma Teach Today (http://en.teachtoday.eu) indirizzato agli insegnanti e la collaborazione con Telefono Azzurro per la campagna informativa ed educativa contro il bullismo lanciata lo scorso febbraio, per cui Google ha messo a disposizione uno specifico canale YouTube.